BALLATA DI FANGO E OSSA

13,90 

Maurizio Ferrero

224 pagine • Brossura con alette

COD: ISBN 978-88-319-8212-2 Categoria:

Il Diavolo è apparso nella contea dell’Occhio Che Ride, portando con sé la morte sotto forma di artigli affilati. Quattro individui si mettono sulle sue tracce: Kalogera, una cupa mercenaria proveniente dalle terre del Sud; Guidobaldo, un avventuriero alcolizzato con un talento per cacciarsi nei guai; il brutale capo dei briganti Crapaferro, alla guida di una torma di montanari assetati di sangue e oro, e la sua sposa pagana, strega che ha ceduto l’anima agli dèi antichi.

Le loro strade sono destinate a incrociarsi nel fango, ma chi è veramente il mostro?

Sullo sfondo di un medioevo fantastico ispirato a quello italiano, i quattro protagonisti si troveranno a viaggiare sul confine tra la vita e la morte, dove figure oscure e ambigue convivono con misteriose entità soprannaturali.

 

Maurizio Ferrero è nato nel 1987 a Vercelli, dove si ostina a vivere nonostante l’afa e le zanzare assassine. È stato due volte vincitore del Trofeo RiLL – Riflessi di Luce Lunare: nel 2016, con il racconto Tutto Inizia da O e nel 2018, con Ana nel Campo dei Morti. Ha vinto anche il concorso letterario Oltre la Soglia (nella sezione Terramare) dell’associazione Veledicarta e il XI Trofeo Letterario La Centuria e la Zona Morta. Appassionato di B-movie e giochi di ruolo, ha avuto pubblicazioni anche in ambito ludico. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in Spagna e Sudafrica.

 

★ ★ ★ ★ ★

«Una storia che entra dentro la testa e ci resta per sempre. Ho letto questo libro con avidità, ho apprezzato tutte le caratteristiche del grimdark e leggerò qualsiasi libro di Maurizio Ferrero, che scrive davvero benissimo.»

★ ★ ★ ★ ★

«Un esordio a 5 stelle! Un grimdark da divorare in un boccone.»

★ ★ ★ ★ ★

«Un romanzo intenso, cupo, pieno di grettezza, meschinità e vivido humour nero, nella cornice di un'ambientazione fantasy decisamente originale ispirata al medioevo e al folklore mitologico piemontese.»

Recensioni

  1. Francesca

    Un libro che ho acquistato un po’ a porte chiuse, che mi ha sorpresa, ma mai delusa. Un libro crudo non adatto a stomaci deboli e spesso si ha la sensazione che non ci siano speranze di sopravvivenza. Citando: “la vita era bella, se si era abbastanza sbronzi da non pensare”.
    Nonostante le atmosfere horror e molto dark, che non sono il mio pane quotidiano, questo libro mi è piaciuto molto e ho trovato lo stile di scrittura veramente piacevole e scorrevole.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *